luglio

luglio
luglio

sabato 22 settembre 2012

Non mi manca
quello che mostravi
di essere, mi manca
quello che pensavo
tu fossi.
              Alda Merini



Non ricordo bene, ma qualcuno disse che ogni uomo nasce con un animo da forgiare... come tavola di cera o anche metallo dolce su cui incidere. Poi sono le vicende della Vita a solcare quella superficie, le esperienze e le relazioni umane a darle un aspetto preciso che però è mutevole come l'evolversi dell'esistenza.
Così da ingenuo e credulone Ti fai dubbioso e attento, in seguito cauto e posato e se poi ne attraversi tante e altrettanti sono gli incontri e le conoscenze diventi persino diffidente, furbo per stabilizzarti finalmente in uno stato di "moderato ottimismo". Come dire... non posso sempre guardarmi le spalle, tanto vale che faccio finta di fidarmi.
Beh, io credo di aver raggiunto questa condizione felice che non dovrebbe mai farmi scendere dalle nuvole quando i fatti smentiscono le mie opinioni.
Eppure... nonostante il mio intuito, il procedere per gradi in ogni relazione affettiva... succede. E resto delusa,   non come un tempo magari ma ci resto ugualmente male e continuo a... pensare che sì... non cambierò mai.
Quella volta non potevo crederci e restai letteralmente senza parole quando una persona, conosciuta durante i momenti di sofferenza, che fino a quel momento avevo creduto dolce, forte di carattere e ancor più temprata dalla malattia si rivelò tutt'altro. Evidentemente non aveva imparato granchè neppure da quell'occasione in più che la Vita le aveva offerto.
Le Nostre strade si sono divise e forse non è un caso che non ci siamo più cercate.
E anche ultimamente non è che qualche delusione mi sia mancata, pur in una cerchia più stretta dove i rapporti ormai dovrebbero essere chiari, collaudati dai forti legami che non sarebbero mai da mettere in discussione.
Eppure... succede, ed allora sì  che il vuoto prende e senti la mancanza non di ciò che è stato fino ad allora ma di quello che credevi ci fosse e di cui in realtà era solo l' "idea".

7 commenti:

  1. Eh si. Terribile la delusione quando credi in una persona, in un suo modo di essere e a un certo punto sai di aver sbagliato. Questa esperienza ti lascia l'amaro in bocca.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sai Ambra, diciamo che oggi resto delusa molto molto meno.
      Quello che ho vissuto mi ha insegnato ad andare oltre ma soprattutto a capire di più. Di conseguenza non lesino il "beneficio del dubbio" nè una seconda possibilità.
      D'altra parte penso a tutte le volte che sarò stata io a deludere. Nessuno è perfetto e certamente avrò sbagliato anche senza volere.
      Un caro saluto.
      Mary

      Elimina
  2. Cara Mary anche le cose più amare bisogna cercare di scordarle, anche se è impossibile...
    Bisogna rallegrarsi e pensare che arrivi qualcosa che può far dimenticare una grande delusione.
    Buona domenica cara amica con un sorriso! ci siamo ancora.
    Tomaso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti, Amico caro... è proprio come Tu dici.
      Metto sempre una pietra sopra a ciò che mi succede e non ci penso più.
      Un sorriso anche per Te,
      Mary

      Elimina
  3. Buona domenica Mary. (scusa se non commento il post)
    Sono passata per darti un'informazione per FB... se vai a leggere da Olga del blog "finestra sul mondo", trovi un'interessante articolo riguardante il Centro Oncologico di Aviano. Bacioni.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Missione compiuta, cara Ale... GRAZIE! Una segnalazione davvero interessante.
      Sai, anche nell'ambito del gruppo su fb puoi fare Tu stessa le segnalazioni, infatti il gruppo è di Tutti quelli che lo compongono e ciascuno può dire la Sua, raccontare un'esperienza o condividere una notizia interessante come quella che mi hai dato.
      GRAZIE ancora e un bacio grande.
      Mary

      Elimina
  4. La frase di Alda Merini così reale!! poi ho letto il tuo pensiero è mi sono sentita sollevata in un certo senso capita per quello che sto pasando è per questo ti ringrazio.. spero di essere forte, di riuscire ad essere migliore..

    RispondiElimina