settembre

settembre
settembre

giovedì 4 settembre 2014

PUNTO E A CAPO (metafora... si e no)

Lo confesso, mi piace andare per metafore. Quando scrivo e pure nel discorrere non posso evitarle, anzi le cerco se non mi vengono spontanee. A volte servono per chiarire i concetti soprattutto a me stessa, altre per dire ciò che penso non in modo diretto pur senza freni inibitori.
 Così oggi, dicevo a me stessa... come sarà poter riprendere per continuare? 
Quando non si può girare pagina o non si vuole, bisognerà comunque mettere un punto e andare a capo... per ricominciare. 
Cominciare una nuova storia, un altro capitolo... un periodo. Arriverà però ugualmente che tutto lo spazio sarà pieno, ci sarà il punto ma il proseguo potrà essere solo sulla pagina "che verrà". 
Quante storie concluse ognuna entro uno spazio... quanti spazi ancora da riempire prima di chiudere e prendere un "nuovo foglio". 
Non è ancora il momento di girare pagina, tempo ancora ce n'è.
 Ho scoperto che stavolta è "per me stessa" e ne vale davvero la pena.

3 commenti:

  1. Mi auguro che vada tutto bene mia cara Amica. Un abbraccione immenso e buon fine settimana. Ale

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tutto bene, Amica mia.
      Siamo sempre in corsa per continuare a...
      Un bacio...

      Mary

      Elimina
  2. ecco ... questo è per me . Non riesco a voltare pagina, ma cerco di mettere un punto e andare a capo. Si riparte, un pò lentamente, ma si va...
    Annamaria

    RispondiElimina